it + en + fr + ru +

Blog


Corà Parquet con David Chipperfield in Basilica Palladiana a Vicenza

Corà Parquet, in vista del suo Centesimo anniversario, celebra l’arte, la cultura, l’architettura e il design con FREESPACE, il manifesto della Biennale di Architettura 2018, che risuona da Venezia a Vicenza grazie alla mostra dedicata a David Chipperfield allestita nella Basilica Palladiana.

 

Corà Parquet celebra l’arte, la cultura, l’architettura e il design nella Basilica Palladiana

L’attenzione di Corà Parquet per l’arte, la cultura e, specialmente, l’architettura e il design, trova la sua piena espressione nella scelta di promuovere un grande evento per la propria città, Vicenza, culla per eccellenza dell’architettura Cinquecentesca e “casa” di Andrea Palladio che ha disegnato il genius loci donando a questo territorio un’eredità unica e ineguagliabile.

 

Senso di umanità dei luoghi antropici come ruolo primario di Architettura e Design contemporanei

Architettura e design sono discipline che pongono attenzione per lo spazio e per l’accoglienza, oggi con esiti estetici spesso sorprendenti, con modulazione, ricchezza e materialità delle superfici: parole chiave della Biennale di Architettura 2018 che da Venezia irradia la sua luce sul territorio circostante.

Al centro dell’agenda degli architetti e dei designer di oggi, che espandono il loro operato in aree e contesti differenti, ci deve essere la generosità: far emergere il messaggio per veicolare il progetto è diventato essenziale.

La mostra David Chipperfield Architects Works 2018 porta il segno moderno di un Archistar contemporaneo che sublima lo stile cristallizzato di matrice Palladiana in un contenitore di per sé prezioso, un contesto magnifico che ha indotto Corà Parquet a sostenere la Personale di Chipperfield, visitabile all’interno della suggestiva Basilica Palladiana dal 12 maggio al 2 settembre 2018.

Attraverso questa manifestazione di prestigio Corà Parquet si incammina lungo la navata rinascimentale per avvicinarsi al compimento dei suoi 100 anni, rivestendo un corner dello spazio con il nuovo parquet FABBRICA 4.0 nero vintage.

 

David Chipperfield sceglie la Basilica Palladiana di Vicenza per la sua Personale

FREESPACE punta alla qualità dello spazio così come viene definito da Yvonne Farrell e Shelley McNamara, curatrici della Biennale di Architettura 2018 di Venezia,“…che rappresenta la generosità e il senso di umanità che l’architettura colloca al centro della propria agenda, concentrando l’attenzione sulla qualità stessa dello spazio”. Questa l’introduzione al tema della Biennale di Architettura 2018 di Venezia e della sua estensione con la mostra David Chipperfield Architects Works 2018 di Vicenza, allestita in contemporanea.

Parole che rimandano alla qualità dello spazio secondo Corà Parquet, cultore del materiale più antico e affascinante che ci sia e che caratterizza ogni luogo con il legno, amatissimo dai progettisti perché naturale e confortevole, caldo e profumato. Sin dai tempi più antichi gli ambienti costruiti in legno sono stati apprezzati, e ancor oggi lo sono per l’influenza positiva sul benessere delle persone che li abitano, elevando questa materia, in tutte le sue declinazioni, a essere protagonista della bioarchitettura.

Bellezza e benessere sono, infatti, le particolarità di questo materiale senza tempo, intriso, sempre, della storia dell’uomo e della natura che porta con sé, fra le sue pieghe.

 

Il linguaggio dell’architettura per David Chipperfield è manifestazione dei valori collettivi

Le grandi mostre di architettura contemporanea nella Basilica Palladiana di Vicenza non costituiscono una novità, e non dovrebbe stupire che anche il celebre architetto apprezzi questo scrigno rinascimentale, come si evince dalle sue parole:

«Nonostante tutto, l’Italia rimane la casa spirituale dell’architettura, ed è qui, dove si può comprendere pienamente l’importanza degli edifici non come singoli spettacoli, bensì come manifestazioni dei valori collettivi e scenari della vita quotidiana. La sensibilità e la comprensione delle persone è senza dubbio il risultato del vivere a contatto con il più grande patrimonio di architettura e urbanistica esistente al mondo. Questo senso tangibile di contesto e di storia ricorda che il mondo costruito è il testamento della continua evoluzione del linguaggio architettonico ed è essenziale per la nostra comprensione del mondo».

La Biennale di Venezia, Common Ground, Biennale Architettura 2012, (Marsilio Editori, pag. 14-15)

L’architettura, l’edificio, la materia che li plasma con una valenza estetica “visibile e permanente” diventa dunque messaggio etico per la collettività, e, queste parole, come la Biennale di Architettura 2018 di Venezia suggerisce, portano chiaramente questo messaggio.

 

L’impegno culturale di Corà Parquet che si incammina verso il suo Centesimo anniversario lungo la Basilica Palladiana

Natura e bellezza sono i capisaldi di Corà Parquet, che avvicinandosi al suo Centenario, inizia un percorso celebrativo d’arte, cultura, architettura e design del made in Italy, con un esito concreto nel solco del suo tracciato imperniato sul commercio e la lavorazione del legno.

Dall’esperienza nella materia prima e dalla vicinanza al design e all’artigianalità italiani nasce 25 anni fa, anche la Divisione Parquet: un’offerta in continua evoluzione, ispirata alla naturale bellezza del legno e contaminata da tendenze carpite nel tessuto creativo delle eccellenze italiane.

Oggi, Corà Parquet soddisfa le più diverse esigenze home e contract, per interno ed esterno, arricchendoli di tutta la raffinatezza che un “cultore della materia” può portare.

Presentando i suoi nuovi prodotti, anche Corà Parquet intende affermare il ruolo di Architettura e Design quali discipline utili a coniugare ricerca artistica e valori sociali.

In particolare con FABBRICA 4.0: un prodotto che ricalca il parquet industriale pescando dalla storia, ma nuovo dal punto di vista tecnologico e strutturale con le sue formelle create da un mosaico di listelli. Ideato e reinventato in veste moderna diventa modulare e personalizzabile grazie alle molteplici possibilità di posa che disegnano qualunque spazio.

Scopri Eccellenze Italiane, la nuova collezione dedicata ai più grandi artisti italiani: un omaggio dotto alla loro arte e alla loro vita, per celebrare la qualità riconosciuta in tutto il mondo del made in Italy.

Lascia un commento!




Commenti


Commenta per primo !