GUIDA ALLA POSA
Home/Guida alla posa

GUIDA ALLA POSA

POSA INCOLLATA

Il pavimento viene incollato a terra; è ideale per i parquet di tutte le dimensioni. Per l’incollatura viene stesa la colla con un’apposita spatola evitando gli eccessi. Un giunto, presente lungo il perimetro della stanza, permette le naturali dilatazioni del pavimento di legno dovute alla variazione delle condizioni idrometriche.

PAVIMENTI PREFINITI

Per il pavimento prefinito vanno scelti specifici tipi di colla essendo le liste pre-verniciate e quindi non soggette ad interventi correttivi. Con questa tecnica è essenziale la pulizia durante la lavorazione del prefinito, in quanto eventuali residui di colla potrebbero intaccare il materiale già verniciato.

FLOTTANTE

Il pavimento viene appoggiato a terra, sopra un apposito feltro (politene espanso, sughero ecc.). Perfetta per la posa di grandi tavole a tre strati,  garantisce anche prestazioni di isolante acustico e di barriera antiumidità. Per questo tipo di posa è importante che il massetto sia in perfettamente planare, per evitare eventuali movimenti delle tavole o rumore di vuoto. Idonea solo per alcune tipologie di pavimenti prefiniti con elementi a incastro. La posa dei listoni viene effettuata adagiandoli sul piano di posa livellato e su di uno strato di isolante acustico. Gli elementi vengono fissati tramite un sottile strato di colla vinilica in corrispondenza degli incastri o con altri meccanismi.

PAVIMENTI ESTERNI

Corà fornisce listoni pre-assemblati con supporti di plastica e sottoposti a trattamento antifungineo. Per la manutenzione successiva è indicata l’oliatura.

RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

Si tratta di una posa effettuata su massetto cementizio attraversato da tubazioni nelle quali scorre un fluido in grado di riscaldare gli ambienti attraverso il pavimento invece che per mezzo dei radiatori. In linea generale tutti i legni sono idonei ad essere posati su riscaldamento a pavimento purché siano di dimensioni ridotte qualora si utilizzi massello e di specie legnose stabili (da evitare dunque essenze come l’acero, il faggio, o il larice). Vanno preferiti i pavimenti di spessore ridotto in quanto il legno è un isolante termico. Prima di procedere alla posa l’impianto deve essere acceso portato a temperatura massima aumentando di 10° C al giorno, e mantenuto a temperatura massima per 10 giorni per essere quindi raffreddato mantenendolo per 5 gg alla temperatura di 20°C. Con questa operazione si assicurerà la stabilizzazione del massetto. Ad impianto spento si procede quindi alla posa, che può essere fatta con colla o con posa flottante, sempre dopo aver misurato l’umidità con prova al carburo. A posa ultima si dovrà accendere l’impianto portando alla massima temperatura progressivamente.

Per la pulizia quotidiana è sufficiente un panno antistatico o una scopa elettrica con l’apposito beccuccio da parquet.
Per la pulizia profonda basta acqua miscelata a un prodotto specifico per la pulizia del parquet.
da evitare l’utilizzo di detergenti aggressivi o ammoniaca che ne possono compromettere la luminosità.
Non è necessario utilizzare vernici ma un apposito olio da parquet, distribuito con un pennello o uno straccio una o più volte all’anno a seconda delle esigenze, garantisce una durata senza eguali.
Se utilizzate alcune accortezze, come uno zerbino all’ingresso per evitare di portare in casa sassolini che potrebbero danneggiare il legno, il parquet non necessita manutenzione. Solo dopo molti anni, e in caso di usura, potrebbe essere necessario intervenire con una lamatura parziale o totale.

MATERASSINI

Materassino isolante in polietilene di tipo HQPO, rivestito con un film protettivo al passaggio del vapore. Da posare con il film rivolto verso l’alto.

IS – ISOLAMENTO AL CALPESTIO ΔLW = 18 dB (sotto 7 mm di laminato DPL) classe IS 2
CS – RESISTENZA ALLA COMPRESSIONE 30 kPa (0,5 mm di deformazione) classe CS 1
DL – RESISTENZA AL CARICO DINAMICO < 100.000 CICLI ( A 25 KpA) classe DL 2
RT – RESISTENZA TERMICA Rt = 0,060 m2K/W
SD – RESISTENZA AL VAPORE ACQUEO Sd = ≥ 75 m
SPESSORE 2,0 mm circa

DESCRIZIONE PRODOTTO

Il film trasparente si estende per una larghezza di 5 cm oltre il bordo del materassino, al fine di consentire la perfetta sovrapposizione dei bordi tra i diversi rotoli.

Il prodotto è dotato di adesivo per sigillare i margini. Spessore 2 mm circa

Scarica la scheda tecnica qui

M3. Materassino isolante in materiale termoconduttivo viscoelastico di elevata densità, specifi co per la posa di parquet e laminati su pavimenti radianti. Il prodotto e rivestito da una lamina di alluminio a protezione dalla risalita di umidità. Da posare con il lato alluminato rivolto verso l’alto.

IS – ISOLAMENTO AL CALPESTIO ΔLW = 18 dB (sotto 7 mm di laminato DPL) classe IS 2
CS – RESISTENZA ALLA COMPRESSIONE 300 KPa (0,5 mm di deformazione) classe CS 3
DL – RESISTENZA AL CARICO DINAMICO > 100.000 ( A 25 KpA ) classe DL 2
RT – RESISTENZA TERMICA Rt = 0,01 m2K/W
SD – RESISTENZA AL VAPORE ACQUEO Sd = 150 m
CLASSE REAZIONE AL FUOCO Bfl-s1
SPESSORE 1,80 mm circa

DESCRIZIONE PRODOTTO

Strato resiliente costituito da materiale termoconduttivo viscoelastico di elevata densità, rivestito da una lamina di alluminio contro la risalita di umidità. Da posare con il lato alluminato rivolto verso l’alto. Classe di reazione al fuoco Bfl -s1. Spessore 1,80 mm ca

Scarica la scheda tecnica qui

Materassino isolante che permette di ottenere elevate prestazioni acustiche e meccaniche. É particolarmente indicato per la posa di pavimentazioni sottili come nel caso di ristrutturazioni. Il prodotto e idoneo anche nelle applicazioni con sistema di riscaldamento a pavimento.

IS – ISOLAMENTO AL CALPESTIO ΔLw = 18 dB (con pavimento ligneo incollato)
CS – RESISTENZA ALLA COMPRESSIONE 200 kPa (0,5 mm di deformazione) classe CS 3
DL – RESISTENZA AL CARICO DINAMICO > 100.000 ( A 70 KpA ) classe DL 2
RT – RESISTENZA TERMICA Rt = 0,04 m2K/W
SD – RESISTENZA AL VAPORE ACQUEO Sd = ≤ 75 m
SPESSORE 2 mm circa

DESCRIZIONE PRODOTTO
Materassino isolante in poliuretano agglomerato ad alta densità. Prodotto ad elevata resistenza alla compressione. Spessore 2 mm circa.

Scarica la scheda tecnica qui

Materassino in polietilene a celle aperte sp. 2,00 mm.

Telo protettivo in tessuto non tessuto rivestito con film antiscivolo impermeabile all’acqua e agli olii e traspirante.

L – LUNGHEZZA 25 mt
W – LARGHEZZA 1.000 mm
T – SPESSORE 1,8 mm circa
SD – IMPERMEABILITÀ ALL’ACQUA 7.000 mm / colonna d’acqua
SD – RESISTENZA AL VAPORE ACQUEO Sd = 0,27 m

DESCRIZIONE PRODOTTO

Scarica la scheda tecnica qui

Materassino isolante in polietilene di tipo HQPO, rivestito con un film protettivo al passaggio del vapore. Da posare con il film rivolto verso l’alto.

IS – ISOLAMENTO AL CALPESTIO ΔLW = 18 dB (sotto 7 mm di laminato DPL) classe IS 2
CS – RESISTENZA ALLA COMPRESSIONE 30 kPa (0,5 mm di deformazione) classe CS 1
DL – RESISTENZA AL CARICO DINAMICO < 100.000 CICLI ( A 25 KpA) classe DL 2
RT – RESISTENZA TERMICA Rt = 0,060 m2K/W
SD – RESISTENZA AL VAPORE ACQUEO Sd = ≥ 75 m
SPESSORE 2,0 mm circa

DESCRIZIONE PRODOTTO

Il film trasparente si estende per una larghezza di 5 cm oltre il bordo del materassino, al fine di consentire la perfetta sovrapposizione dei bordi tra i diversi rotoli.

Il prodotto è dotato di adesivo per sigillare i margini. Spessore 2 mm circa

Scarica la scheda tecnica qui

M3. Materassino isolante in materiale termoconduttivo viscoelastico di elevata densità, specifi co per la posa di parquet e laminati su pavimenti radianti. Il prodotto e rivestito da una lamina di alluminio a protezione dalla risalita di umidità. Da posare con il lato alluminato rivolto verso l’alto.

IS – ISOLAMENTO AL CALPESTIO ΔLW = 18 dB (sotto 7 mm di laminato DPL) classe IS 2
CS – RESISTENZA ALLA COMPRESSIONE 300 KPa (0,5 mm di deformazione) classe CS 3
DL – RESISTENZA AL CARICO DINAMICO > 100.000 ( A 25 KpA ) classe DL 2
RT – RESISTENZA TERMICA Rt = 0,01 m2K/W
SD – RESISTENZA AL VAPORE ACQUEO Sd = 150 m
CLASSE REAZIONE AL FUOCO Bfl-s1
SPESSORE 1,80 mm circa

DESCRIZIONE PRODOTTO

Strato resiliente costituito da materiale termoconduttivo viscoelastico di elevata densità, rivestito da una lamina di alluminio contro la risalita di umidità. Da posare con il lato alluminato rivolto verso l’alto. Classe di reazione al fuoco Bfl -s1. Spessore 1,80 mm ca

Scarica la scheda tecnica qui

Materassino isolante che permette di ottenere elevate prestazioni acustiche e meccaniche. É particolarmente indicato per la posa di pavimentazioni sottili come nel caso di ristrutturazioni. Il prodotto e idoneo anche nelle applicazioni con sistema di riscaldamento a pavimento.

IS – ISOLAMENTO AL CALPESTIO ΔLw = 18 dB (con pavimento ligneo incollato)
CS – RESISTENZA ALLA COMPRESSIONE 200 kPa (0,5 mm di deformazione) classe CS 3
DL – RESISTENZA AL CARICO DINAMICO > 100.000 ( A 70 KpA ) classe DL 2
RT – RESISTENZA TERMICA Rt = 0,04 m2K/W
SD – RESISTENZA AL VAPORE ACQUEO Sd = ≤ 75 m
SPESSORE 2 mm circa

DESCRIZIONE PRODOTTO
Materassino isolante in poliuretano agglomerato ad alta densità. Prodotto ad elevata resistenza alla compressione. Spessore 2 mm circa.

Scarica la scheda tecnica qui

Materassino in polietilene a celle aperte sp. 2,00 mm.

Telo protettivo in tessuto non tessuto rivestito con film antiscivolo impermeabile all’acqua e agli olii e traspirante.

L – LUNGHEZZA 25 mt
W – LARGHEZZA 1.000 mm
T – SPESSORE 1,8 mm circa
SD – IMPERMEABILITÀ ALL’ACQUA 7.000 mm / colonna d’acqua
SD – RESISTENZA AL VAPORE ACQUEO Sd = 0,27 m

DESCRIZIONE PRODOTTO

Scarica la scheda tecnica qui

TABELLA MATERASSINI
TABELLA MATERASSINI

CONTATTACI

Per avere maggiori informazioni non esitare a scriverci

COMPILA IL FORM