Da sempre il legno è in grado di trasmettere calore, serenità e armonia con la natura. Un materiale ecologico, di grande pregio estetico, funzionale e duraturo nel tempo. Per queste ragioni è sempre stato utilizzato in edilizia e, oggi, il legno per rivestimenti esterni è diventato un materiale sfruttabile anche nelle facciate degli edifici!

Negli ultimi anni l’utilizzo del legno si è ampliato e oggi è utilizzato sempre di più anche per location outdoor, sia come pavimento per esterni che come rivestimento delle facciate degli edifici. Grazie alla sua versatilità nel mondo del design, il legno valorizza gli spazi esterni, conferendo stile e bellezza che si armonizzano con l’ambiente naturale, creando un’elegante continuità.

Le caratteristiche del parquet outdoor

Il parquet per esterno presenta un’elevata robustezza, resistente al calpestio e agli agenti atmosferici. I trattamenti utilizzati per curare i pavimenti esterni non rilasciano nell’ambiente sostanze nocive e quindi si rivelano rispettosi dell’ecosistema. Scopri tutto quello che devi sapere sul parquet per esterni nel nostro blog post.

Tipologie di posa dei pavimenti in legno per esterni

Decking

Decking è sinonimo di Elysium, il pavimento in legno per esterno consigliato da Corà Parquet. Questo materiale si dimostra resistente all’attacco di muffe e agenti metereologici che potrebbero danneggiare il pavimento outdoor.

Listoni

I listoni vengono solitamente impiegati per ricoprire spazi su misura: bordi piscina, terrazzi, marciapiedi, panche e rivestimento di fioriere. Sono disponibili in diverse specie legnose, così da poter soddisfare esigenze sia in ambito commerciale (per esempio, Ipè e Cumarù sono adatti alla posa in ambienti commerciali ad alto traffico), sia in ambito domestico e di pregio (in questi casi consigliamo il Frassino Termotrattato, il Bangkirai o il Teak Indonesiano).

Modulo Teak

Il modulo preassemblato in Teak è di facile installazione, permette di coprire rapidamente spazi aperti anche di grandi dimensioni e, dove ci sia necessità, di essere rimosso in fretta con falicità. Puoi leggere di più su il parquet teak preassemblato per esterni che facilita per la posa “fai da te”.

I legni migliori per i pavimenti esterni

Prima di scegliere il legno per il pavimento, è importante valutare l’esposizione dell’area che si andrà a ricoprire, così come la destinazione d’uso che avrà il parquet.

Teak

Tra i legni più pregiati e importanti troviamo il Teak che, per le sue caratteristiche tecniche, viene definito il “legno da esterno” per eccellenza. Il Teak contiene una resina oleosa naturale che lo rende estremamente durevole nel tempo è immune all’attacco degli insetti. La costante stabilità dimensionale, l’impermeabilità e la sua bellezza rendono il Teak pregiato e unico nel suo genere.

Ipé

L’Ipè è una delle specie legnose più dure al mondo. La sua elevata densità lo rende adatto per ogni destinazione d’uso: sia in ambienti esterni domestici, che commerciali. Questo prezioso legno è praticamente immune agli agenti atmosferici, ai funghi e ai parassiti!

Cumaru FSC®

Un’alternativa cromatica all’Ipè è il Cumaru FSC®, proveniente dal sud America. Il Cumaru ha un coefficiente di propagazione fiamma in classe A, identico al cemento e all’acciaio. Presenta ottime caratteristiche per utilizzi gravosi in esterno, come ad esempio le pavimentazioni ad uso commerciale, il rivestimento delle facciate, i pontili e le costruzioni navali.

Frassino Termotrattato FSC®

Non dimentichiamo il Frassino Termotrattato FSC®, un materiale certificato che, a seguito del trattamento termico senza l’uso di alcuna sostanza chimica, varia la sua colorazione con un tono decisamente più scuro e migliora la stabilità dimensionale e la durabilità, caratteristiche necessarie per l’impiego in esterno.

Bangkirai

Infine, il Bangkirai dal colore dal bruno rosso al bruno grigio, legno particolarmente adatto nell’utilizzo di pavimentazioni esterne di medio/grandi dimensioni, per la costruzione di manti di calpestio nei pontili galleggianti.

Come si comporta il legno posato outdoor?

Tutti i legni da esterno esposti alla luce solare e alle intemperie subiscono una naturale variazione di colore tendente al grigio, particolarità oggi molto ricercata da designer e architetti, alcune finiture sono studiate appositamente per cercare di riprodurre questo effetto che solo il tempo può offrire. Con una costante manutenzione è comunque possibile rallentare questo naturale processo.

É fortemente consigliato per tutte le specie legnose eseguire immediatamente dopo la posa del legno, un corretto ciclo di trattamento a olio per esterno e una corretta manutenzione con l’apposito Maintenance Kit Outdoor – Corà Floor Care.

Corà Parquet offre un’intera linea dedicata all’Outdoor, proponendo 6 prodotti: Teak Indonesiano, Teak Modulo, Ipé, Bangkirai, Frassino Termotrattato FSC® e Pino Radiata Cumaru FSC® per garantire una pavimentazione in vero legno.

Scopri di più sul sito: https://www.coraparquet.it/linee-di-parquet/outdoor