Da sempre il parquet è considerato un pavimento elegante e raffinato, dedicato a spazi nobili e pregiati. Oggi il parquet è sempre più un materiale glamour e moderno non solamente indoor – in cucina, in bagno, in soggiorno per esempio – ma anche outdoor. I nuovi trattamenti e le essenze utilizzate all’aperto sono ideali per resistere agli agenti esterni e per uniformarsi con ambienti naturali.

Quali sono i principali vantaggi garantiti dal legno per rivestire gli ambienti all’aperto? Questo materiale può rivelarsi un’ottima soluzione sia per pavimenti esterni – giardini, terrazze, solarium e bordi piscina – ma anche per rivestire le facciate degli edifici. Scopriamo assieme il mondo delparquet da esterno.

Parquet all’aperto: benessere e funzionalità

Il legno è un materiale naturale ed ecologico, trasmette una sensazione di benessere ed è perfetto per la realizzazione di ambienti confortevoli e accoglienti. Il parquet per esterno presenta un’elevata robustezza, resistente al calpestio e agli agenti atmosferici. I trattamenti utilizzati per curare i pavimenti esterni non rilasciano nell’ambiente sostanze nocive e quindi si rivelano rispettosi dell’ecosistema.

Tutto il bello del decking

“Decking” è un termine tecnico con il quale si indicano i listoni di legno massiccio che vengono utilizzati per pavimenti all’aperto. Questi materiali, opportunatamente mantenuti, sono resistenti all’attacco di muffe e intemperie, principali cause di deterioramento del legno. Il decking nel tempo tende all’ingrigimento a causa dell’esposizione ai raggi del sole. È possibile limitare questo processo naturale del materiale grazie a speciali trattamenti iniziali e a una costante manutenzione di olii impregnanti.

Elementi fondamentali del legno outdoor

Il legno outdoor deve essere calibrato per permettere l’allineamento dei listoni e costituire una superficie calpestabile uniforme. I bordi laterali devono essere arrotondati e la superficie può essere zigrinata con apposite scanalature per migliorare l’aderenza delle calzature quando il pavimento è bagnato. Per evitare il ristagno dell’acqua, i listoni devono essere distanziati per permettere all’acqua di scorrere. Il pavimento può essere posato direttamente su terreno, con fondo drenante oppure su massetto cementizio. Importante controllare la pendenza per consentire un rapido defluire dell’acqua.

La linea Outdoor Elysium di Corà Parquet

Corà Parquet propone un’intera linea dedicata all’Outdoor, offrendo la sua competenza nella scelta della materia prima per utilizzare le essenze più idonee alle esigenze del parquet all’aperto. Tra la gamma di essenze disponibili, Corà Parquet propone 6 prodotti: Teak Indonesiano, Teak Modulo, Ipé, Bangkirai, Frassino Termotrattato FSC e  Cumaru FSC per garantire un decking in vero legno. Puoi scoprire tutte le essenze cliccando su questo link.

La manutenzione del parquet outdoor

Il parquet da esterno può essere posato grezzo, quindi senza nessun trattamento, con conseguente ingrigimento della superficie; in alternativa può essere trattato con olii impregnanti che tutelano il legno da alternazioni. Sarà comunque necessaria la manutenzione per proteggere il materiale dal deterioramento dovuto dall’esposizione solare e dagli altri agenti atmosferici. Per far fronte a queste esigenze si può utilizzare l’apposito Maintenance Kit Outdoor – Corà Floor Care, composto da un litro di sapone detergente nutriente per pulire efficacemente il decking da sporco, salsedine e cloro e da un litro di olio impregnante per proteggere il pavimento esposto al sole dall’invecchiamento precoce, grazie ad oli naturali e sintetici che assorbono i raggi ultravioletti, il tutto è completato da guanti, pennello per l’applicazione, panno apposito e libretto di istruzioni.